Richiedi maggiori informazioni

[contact-form-7 404 "Non trovato"]
  • No products in the cart.
  /    /  Formazione sicurezza sul lavoro  /  CORSO RSPP MODULO C

CORSO RSPP MODULO C

250,00

Il Corso RSPP Modulo C offre la formazione di finale per ricoprire questo ruolo in azienda. È un corso che può essere seguito con un videoconferenza della durata complessiva di 24 ore, al termine del quale verrà rilasciata una certificazione ufficiale valida su tutto il territorio nazionale.

 

Modalità: Videconferenza

Durata: 24 Ore

Certificazione: Attestato di frequenza

Norma di riferimentoArt. 32 comma 2, del D.lgs. 81/08

Destinatari:  chiunque voglia intraprendere il percorso lavorativo nelle vesti di RSPP 

Requisiti di accesso: Moduli A e B del corso RSPP o Laurea che esonera i discenti dai corsi precedenti

Prossimo Date del Corso:

11 Maggio 9.00-18.00

25 Maggio 9.00-18.00

8 Giugno 9.00-18.00

250,00

COD: RSPP24-1 Categoria:

DETTAGLI DEL CORSO RSPP MODULO C

NORMA DI RIFERIMENTO

Il corso risponde all’art. 32 comma 2 del decreto legislativo 81/08, in cui è previsto che chiunque voglia ricoprire il ruolo di RSPP debba possedere determinate qualifiche.

I RUOLI

RSPP: Si definisce RSPP il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione all’interno di un’azienda. Nominato direttamente dal datore di lavoro, i compiti del RSPP non possono essere delegati in alcun modo ad altre figure lavorative.

La sua figura fornisce un supporto consulenziale al titolare d’azienda in merito alla sicurezza e alla salute sui luoghi di lavoro. È quindi un ruolo di rilievo, di cui il datore di lavoro non può fare a meno – oltre che essere obbligato a disporne secondo quanto sancito dal Il D.Lgs. 81/2008. I suoi compiti sono:

  • individuare, prevenire e – all’occorrenza – gestire i rischi per la sicurezza in azienda
  • gestire e organizzare misure preventive per le specifiche attività aziendali
  • informare e organizzare la formazione degli impiegati circa la sicurezza sui luoghi di lavoro
  • consultarsi costantemente con il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS)

OBIETTIVI DEL CORSO

Questo corso è l’ultima fase per la formazione RSPP, tassello indispensabile quindi per poter concretizzare il percorso di questa professione.

PROGRAMMA DEL CORSO

Il Modulo C RSPP segue un programma strutturato secondo quanto previsto dalla legge, in grado di fornire le basi di apprendimento in materia. In particolare:

  • UNITA’ DIDATTICA C1 (8 ORE)
    PRESENTAZIONE ED APERTURA DEL CORSO – Gli obiettivi didattici. L’articolazione del corso in termini di programmazione. Le metodologie impiegate. Il ruolo e la partecipazione dello staff. Le informazioni organizzative. Presentazione dei partecipanti. RUOLO DELL’INFORMAZIONE E DELLA FORMAZIONE – Dalla valutazione dei rischi alla predisposizione dei piani di informazione e formazione in azienda (D.Lgs. 81/08 e altre direttive europee). Le fonti informative su salute e sicurezza del lavoro. Metodologie per una corretta informazione in azienda (riunioni, gruppi di lavoro specifici, conferenze, seminari informativi, ecc.). Strumenti di informazione su salute e sicurezza sul lavoro (circolari, cartellonistica, opuscoli, audiovisivi, awisi, news, sistemi in rete, ecc.). La formazione: il concetto di apprendimento. Le metodologie didattiche attive: analisi e presentazione delle principali metodologie utilizzate nell’andragogia. Elementi di progettazione didattica: analisi del fabbisogno, definizione degli obiettivi didattici, scelta dei contenuti in funzione degli obiettivi, metodologie didattiche, sistemi di valutazione dei risultati della formazione in azienda.

    UNITA’ DIDATTICA C2 (8 ORE)
    ORGANIZZAZIONE E SISTEMI DI GESTIONE – La valutazione del rischio come: processo di pianificazione della prevenzione; conoscenza del sistema di organizzazione aziendale come base per l’individuazione e l’analisi dei rischi con particolare riferimento ad obblighi, responsabilità e deleghe funzionali ed organizzative; elaborazione di metodi per il controllo della efficacia ed efficienza nel tempo dei provvedimenti di sicurezza adottati. Il sistema di gestione della sicurezza: linee guida UNI-INAIL (integrazione confronto con norme e standard (OSHAS 18001, ISO, ecc.). Il processo del miglioramento continuo. Organizzazione e gestione integrata: sinergie tra i sistemi di gestione qualità (ISO 9001),ambiente (ISO 14001), sicurezza (OHSAS 18001); procedure semplificate MOG (D.M. 13/02/2014); attività tecnico amministrative (capitolati, percorsi amministrativi, aspetti economici); programma, pianificazione e organizzazione della manutenzione ordinaria e straordinaria. La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche (d.lgs. n. 231/2001): ambito di operatività e effetti giuridici (art. 9 legge n. 123/2007).

    UNITA’ DIDATTICA C3 (4 ORE)
    IL SISTEMA DELLE RELAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE – l sistema delle relazioni: RLS, datore di lavoro, medico competente, lavoratori, enti pubblici, fornitori, lavoratori autonomi, appaltatori, ecc. Caratteristiche e obiettivi che incidono sulle relazioni. Ruolo della comunicazione nelle diverse situazioni di lavoro. Individuazione dei punti di consenso e disaccordo per mediare le varie posizioni. Cenni ai metodi, tecniche e strumenti della comunicazione. La rete di comunicazione in azienda. Gestione degli incontri di lavoro e della riunione periodica. Chiusura della riunione e pianificazione delle attività. Attività post-riunione. La percezione individuale dei rischi. ASPETTI SINDACALI – Negoziazione e gestione delle relazioni sindacali. Art. 9 della legge n. 300/1970. Rapporto fra gestione della sicurezza e aspetti sindacali. Criticità e punti di forza. 

    UNITA’ DIDATTICA C4 (4 ORE)
    BENESSERE ORGANIZZATIVO COMPRESI I FATTORI DI NATURA ERGONOMICA E DA STRESS LAVORO-CORRELATO – Cultura della sicurezza: analisi del clima aziendale; elementi fondamentali per comprendere il ruolo dei bisogni nello sviluppo della motivazione delle persone. Benessere organizzativo: motivazione, collaborazione, corretta circolazione delle informazioni, analisi delle relazioni, gestione del conflitto; attori di natura ergonomica e stress lavoro correlato. Team building: aspetti metodologici per la gestione del team building finalizzato al benessere organizzativo.

DOCENTI

Il docente del corso per RSPP e ASPP è la dott.ssa Giuseppina D’Amelio, titolare della S&F Sicurezza e Formazione. Con oltre 10 anni di esperienza e una formazione specialistica nel settore sicurezza, è un punto di riferimento per la formazione di aziende, professionisti e pubbliche amministrazioni.

CERTIFICAZIONE RILASCIATA

Quelli offerti da S&F sono tutti corsi sicurezza online riconosciuti. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza, valido come certificazione per questo tipo di formazione in ambito lavorativo. Con l’attestato RSPP è possibile svolgere questo ruolo secondo le norme previste dalla legge.

REQUISITI DI ACCESSO

Per partecipare a questo corso bisogna avere già conseguito i Moduli A e B del corso RSPP, oppure possedere una Laurea che esonera il discente da questi due moduli.

LE MODALITÀ DISPONIBILI PER SEGUIRE IL CORSO RSPP MODULO C

Webinar: Sarai collegato in diretta con il docente, che ti accompagnerà durante la tua formazione. Potrai seguire da qualunque luogo tu voglia, interagendo in tempo reale con domande e considerazioni.

AGGIORNAMENTO

Gli RSPP devono aggiornarsi ogni cinque anni, con un coso da una durata minima di 40h

Durata

Modalità

Cosa ti Occorre

Per Chi

,

VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI SUL CORSO? CONTATTACI


    INIZIA SUBITO IL CORSO